Alberto Malerba, mi presento.

Ad ogni livello la gavetta si deve sempre fare, non si ha mai finito di imparare. Ho iniziato come dipendente a lavorare nell’azienda di famiglia, oggi ho il compito guidare l’azienda al miglioramento costante dei flussi e dei processi come amministratore e per questo ho creato inseme al nostro team il nostro sistema di lavoro e posa denominato APRI.

ASCOLTO PROGETTO REALIZZO INSTALLO

 

Albeto Malerba

Perché faccio questo lavoro?

 

Se c’è una cosa al mondo che mi appassiona totalmente, sicuramente è l’architettura come rappresentazione del genio umano. Il mio contributo all’architettura voglio darlo con i serramenti.

Come si fa architettura con i serramenti ti starai chiedendo? Consigliare le giuste apertura di una finestra, le finiture, le maniglia di una porta, scegliere con te il legno di una porta interna, studiare una soluzione per controllare il sole o come installare un serramento dopo aver progettato nodo primario e secondario è fare architettura.

Una finestra è luce, calore, bellezza ed eleganza. Questo è il mio modo di fare architettura.

 

Cosa faccio oggi?

 

Ad ogni livello la gavetta si deve sempre fare, non si ha mai finito di imparare. Oggi ho il compito guidare l’azienda al miglioramento costante dei flussi e dei processi; L’obiettivo di ogni attività è: fare architettura. Dare il nostro contributo al mondo con i serramenti. Insieme al nostro team di posa abbiamo ideatore il nostro sistema, elemento fondamentale per la nostra missione.

 

Chi sono?

 

Mi chiamo Alberto Malerba, oggi sono amministratore di Malerba infissi; figlio d’arte, sono cresciuto a ” acqua e finestre”. Ho iniziato durante le mie estati giovanili a lavorare nel mondo delle finestre e dopo aver concluso gli studi ho deciso di entrare nell’azienda di famiglia a tempo pieno nel 2008.

Come tutti non ho avuto percorsi facilitati. Ho appreso l’arte di questo lavoro sul campo lavorando fianco a fianco con mio padre. Ho imparato tutto il ciclo produttivo e posso dire con serenità che so fare una finestra in alluminio dalla A alla Z: ovviamente so anche preparare una proposta commerciale, installare una finestra e progettare i nodi di posa 🙂

Gli errori sono una grande fonte di spunto e riflessione, purtroppo è capitato anche a me di sbagliare una finestra, lo ammetto.

 

La mia formazione?

 

Il campo è una bella palestra, lavorando fianco a fianco con mio padre ho ricevuto moltissimi insegnamenti ma non tutti. Quindi ho acquisito moltissime altre da autodidatta e partecipato a moltissimo corsi di formazione specifici posa finestre e comunicazione in giro per l’Italia.

 

Un tassello importante per la mia formazione é stata la partecipazione attiva al corso posa eccellente creato da Consorzio Legno Legno, associazione di settore riconosciuta a livello nazionale.

Perché partecipazione attiva? Oltre a studiare ed imparare la progettazione del nodo primario e secondario per la posa di una finestra, abbiamo verificato in cantiere la tenuta del nodo secondario di una finestra posata in opera dai nostri posatori.

Ciò ha permesso a noi di ragionare su parametri reali di tenuta all’aria del nostro sistema di posa.

 

Sono anche geometra, non praticante.

 

 

Ci vediamo presto in ufficio da noi.