Basta sostituire le finestre per accedere all’ecobonus 110%?

ecobonus 110%

 

L’ecobonus 110% è stato approvato dal Senato, in via definitiva, il 16 luglio 2020!

 

Ma, come tutte le novità, all’inizio c’è sempre un po’ di confusione.

 

Ecco perché ho deciso di scrivere questo articolo.

 

Infatti, tra le tante domande che ricevo ogni giorno dai miei clienti di Padova, quella che crea più scompiglio è sicuramente questa:

 

Alberto, ma se io voglio sostituire le finestre, posso accedere 

all’ecobonus 110%?

 

E, ovviamente, la mia risposta è sempre: no, non basta!

 

La sostituzione delle finestre può rientrare nell’ecobonus 110% solo se abbinata a una serie di interventi stabiliti dal Decreto Rilancio, detti interventi trainanti!

 

Ma quali sono questi interventi?

 

Prima di rivelarteli e chiarire una volta per tutte le insidie che si celano nel Decreto Rilancio, lascia che ti dica chi sono e cosa faccio per poter parlare di un argomento così delicato, come appunto l’ecobonus 110%!

 

 

Che voce in capitolo ha Alberto Malerba per poter parlare di ecobonus 110%?

 

 

Per chi ancora non mi conoscesse, vorrei dire brevemente chi sono e cosa faccio.

 

Sono Alberto Malerba e sono il titolare di Malerba Infissi, il mio showroom di porte e finestre situato a Vigonza, provincia di Padova.

 

Da oltre 10 anni mi occupo di aiutare le persone a scegliere le finestre di casa per creare il benessere abitativo.

 

Cosa pensano di Malerba Infissi i miei clienti di Padova?

Recensione-Cliente-Malerba

 

Recensione-Cliente-Malerba

 

 

Se desideri conoscere la mia storia completa, puoi dare un’occhiata a questa pagina!

 

Bene, ora che sai chi sono e cosa faccio, entriamo subito nel vivo di questo articolo!

 

 

Quali sono i 3 interventi trainanti per poter accedere all’ecobonus 110% in modo da abbinare la sostituzione delle finestre?

 

 

Secondo l’articolo 119 del decreto rilancio, 3 sono le principali tipologie di intervento per poter accedere all’ecobonus 110%.

 

Ecco quali sono:

 

  • Isolamento termico di edifici o unità immobiliari di edifici plurifamiliari con accesso autonomo: il limite di spesa è di €50.000 per gli edifici unifamiliari e €40.000 per le unità immobiliari in condomini fino a un massimo di 8 unità.

 

  • Interventi sulle parti comuni dell’edificio per la sostituzione degli impianti di climatizzazione esistenti: in questi interventi rientrano gli impianti di riscaldamento, raffrescamento e fornitura di acqua calda sanitaria. Il limite di spesa è di €20.000 per unità immobiliari di piccole dimensioni e di €15.000 per le abitazioni in condomini più grandi.

 

  • Sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione su edifici unifamiliari: in questo caso non si fa più riferimento al livello condominiale, ma si fa riferimento agli edifici unifamiliari. Il limite massimo di spesa è di €30.000.

 

Ora, per poter beneficiare dello sconto in fattura e della cessione del credito previsto dal Decreto Rilancio, è necessario che il beneficiario attesti il rispetto dei requisiti minimi.

 

Tra i requisiti più importanti troviamo:

 

  • la certificazione energetica APE;

 

  • la dichiarazione sulla congruità delle spese sostenute.

 

Il tutto verrà certificato da un tecnico qualificato, il quale invierà tali documenti all’ENEA per dare il via alla pratica dell’ecobonus 110%.

 

Quindi, se la sostituzione delle finestre è abbinata a uno dei 3 interventi trainanti, allora è possibile accedere all’ecobonus 110%.

 

 

 

Non commettere errori! Per accedere all’ecobonus 110%, affidati a dei professionisti

 

 

Bene, spero che con questo articolo io sia riuscito a rispondere alla domanda che ci siamo posti all’inizio.

 

Tuttavia, nonostante il Decreto Rilancio sia stato già ufficializzato in Gazzetta Ufficiale qualche giorno fa, può essere che tu abbia ancora dei dubbi a riguardo.

 

E questo è del tutto normale.

 

Ecco perché, se abiti a Padova e dintorni, hai la possibilità di prenotare la tua consulenza con me, compilando il form che trovi qui sotto.

 

Così, eviterai di commettere errori e creare confusione. Potremo, inoltre, fare una valutazione insieme a te, per verificare se anche tu puoi accedere all’ecobonus 110%.

 

Quindi, compila il form che trovi qui sotto e sarai contattato entro 24h!

 

A presto,

 

Alberto Malerba, consulente porte e finestre, zona Vigonza, provincia di Padova