Quali bonus per sostituire gli infissi nel 2024

Condividi:

Il governo ha confermato il bonus per sostituire gli infissi con una detrazione del 50% per tutto il 2024. Sotto il nome di bonus infissi rientrano 3 incentivi fiscali principali: bonus casa (o ristrutturazione), ecobonus e bonus sicurezza. Ricordo che a partire dal 2024 non è più disponibile il bonus barriere architettoniche del 75%. Con […]

Bonus finestre 2024
Condividi:

Il governo ha confermato il bonus per sostituire gli infissi con una detrazione del 50% per tutto il 2024. Sotto il nome di bonus infissi rientrano 3 incentivi fiscali principali: bonus casa (o ristrutturazione), ecobonus e bonus sicurezza.

Ricordo che a partire dal 2024 non è più disponibile il bonus barriere architettoniche del 75%. Con il D.L. del 28 dicembre 2023 finestre e porte non rientrano più tra gli interventi agevolabili.

In questa guida vedremo insieme quali sono i bonus per sostituire gli infissi nel 2024, le loro caratteristiche e i requisiti per utilizzarli. Per ogni bonus ho inserito un commento che può aiutarti a capire se l’incentivo descritto è più o meno adatto al tuo intervento di sostituzione e al tuo progetto.

 

Quali sono i bonus infissi 2024 secondo l’Agenzia delle Entrate

 I bonus per sostituire gli infissi nel 2024 sono 3:

  • bonus casa (o ristrutturazione)
  • ecobonus
  • bonus sicurezza.

Questi incentivi fiscali consentono di ottenere una detrazione sulle spese sostenute per acquisto e installazione degli infissi. Sono dedicati ad edifici esistenti, non puoi quindi utilizzarli per acquistare gli infissi per una nuova costruzione.

Bonus casa ed ecobonus in particolare, consentono di migliorare l’efficienza energetica degli edifici esistenti. La sostituzione degli infissi è uno dei lavori più importanti per il risparmio energetico, che ci permette di ridurre in modo netto i consumi di riscaldamento invernale e raffrescamento estivo. 

bonus serramenti 2024
Installare un grande scorrevole con profili sottili può cambiare completamente l’esperienza della casa portando luce, comfort e design.

 

Come funziona il bonus casa (ristrutturazione) 50% per sostituire gli infissi nel 2024

Il bonus casa (o ristrutturazione) è una detrazione del 50% sulle spese di ristrutturazione dell’edificio e sostituzione degli infissi. È valido per:

  • interventi di manutenzione ordinaria su parti comuni,
  • interventi di manutenzione straordinaria su edifici privati,
  • risanamento conservativo,
  • restauro.

Come riporta l’agenzia delle entrate, “possono beneficiare dell’agevolazione tutti i contribuenti assoggettati all’IRPEF, a condizione che possiedano o detengano, sulla base di un titolo idoneo, gli immobili oggetto degli interventi e ne sostengano le relative spese”.

Il massimale di spesa complessivo è di 96.000 €. Significa che su una spesa sostenuta di 96.000 € puoi detrarre fino a 48.000 € in 10 anni.

Scade il 31 dicembre 2024, anche se non si escludono del tutto possibili proroghe.

Considerazioni: è l’incentivo che consiglio a chi desidera la sostituzione semplice degli infissi, ma anche a chi ha intenzione di effettuare la sostituzione insieme ad altri lavori di riqualificazione energetica dell’edificio ottenendo il massimo beneficio. 

  • Per la sostituzione semplice consente di ottenere la detrazione in modo facile, senza una burocrazia particolarmente complessa.
  • Per progetti più complessi che prevedono interventi di miglioramento energetico, consente di cambiare gli infissi senza erodere l’aliquota dell’ecobonus, l’incentivo per la riqualificazione energetica di cui parlerò a breve.

 

Come funziona l’ecobonus 50% per sostituire gli infissi nel 2024

L’ecobonus è l’incentivo dedicato al miglioramento energetico del nostro patrimonio edilizio. Nasce per supportare il processo di riduzione dei consumi negli edifici esistenti. Consente quindi di realizzare una vera e propria riqualificazione energetica ottenendo una detrazione del 50% sulle spese sostenute.

Tra gli interventi agevolabili troviamo:

  • acquisto e posa in opera di infissi e schermature solari,
  • sostituzione impianti di riscaldamento con nuovi impianti ad alta efficienza energetica,
  • acquisto e posa di impianti di riscaldamento alimentati a biomasse.

Come riporta l’Agenzia delle Entrate l’incentivo è valido per tutti i contribuenti residenti e non residenti, titolari di qualsiasi tipologia di reddito che possiedono o detengono l’immobile oggetto dei lavori.

La detrazione del 50%, ripartita in 10 anni, per la categoria infissi si applica su una spesa complessiva di 120.000€ (60.000 € di detrazione complessiva) .

In questo caso gli infissi dovranno rispettare dei requisiti di trasmittanza termica calcolati sulla base della zona climatica di riferimento.

La scadenza prevista è il 31 dicembre 2024, ma non escludo possibili proroghe.

Considerazioni: l’ecobonus è un ottimo incentivo. Non mi sento però di consigliarlo per la sola sostituzione degli infissi. Si incorrerebbe in una burocrazia più complessa e in alcune restrizioni. 

Come abbiamo visto una soluzione ideale è quella di utilizzare l’ecobonus per interventi di riqualificazione energetica e sfruttare la cumulabilità con il bonus casa per sostituire gli infissi.

bonus sostituzione finestre 2024
Infissi minimal e avvolgibile di design. Una delle nostre realizzazioni.

 

Come funziona il bonus sicurezza 50% 2024

Il bonus sicurezza 2024 è l’incentivo dedicato al miglioramento della sicurezza antieffrazione dell’edificio. Ho deciso di includerlo per la sua specificità, nonostante rientri nel bonus casa.

Considera che se lo utilizzi vai ad erodere l’aliquota del bonus casa.

Si tratta di una detrazione particolare che include:

  • Installazione di sistemi antifurto, compresi allarmi e videosorveglianza,
  • installazione di grate, porte blindate e serramenti di sicurezza.

Permane il massimale di 96.000 € e la detrazione in 10 anni.

Scade il 31 dicembre 2024.

Considerazioni: si tratta di un incentivo da pianificare con attenzione. Lo consiglio a chi vuole migliorare la sicurezza antieffrazione della propria casa, magari installando una porta blindata dotata di un ottimo sistema di sicurezza.

 

Perché non è più possibile utilizzare il bonus 75% per sostituire gli infissi

Come abbiamo visto il bonus barriere architettoniche 75% non è più utilizzabile per la sostituzione degli infissi.

A partire dal 2024 l’incentivo è dedicato ai soli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche legati a scale, ascensori, rampe, servoscala.

Per chi ha i lavori iniziati prima del DL 28 dicembre 2023, con preventivi firmati e acconto pagato, il bonus permane.

Se vuoi sostituire gli infissi e stai cercando un possibile incentivo puoi utilizzare gli ottimi bonus disponibili.

 

Conclusioni

La sostituzione degli infissi agevolata fino al 50% è disponibile per tutto il 2024. Non ci sono più sconto in fattura e cessione del credito, è quindi necessario avere abbastanza tasse da pagare per coprire la spesa detratta.

Il bonus consigliato è il bonus casa, puoi comunque utilizzare anche l’ecobonus. Molto dipenderà dal tuo progetto di ristrutturazione/riqualificazione e dai tuoi obiettivi.

Sostituire gli infissi è un investimento importante che consente di risparmiare nel tempo, consumare meno e rendere il pianeta più sostenibile. Con le agevolazioni in atto è possibile farlo ammortizzando la spesa e ottenendo il massimo beneficio.

 

Per approfondire

Trasmittanza Termica Finestre: Tutto Quello Che Devi Sapere

Come prendere le misure degli infissi

Infissi Minimali In Alluminio Per Una Villa a Spinea (Venezia)

La galleria delle nostre realizzazioni

Le recensioni dei nostri clienti

Ti potrebbero interessare

Posatore infissi certificato: più garanzie con le qualifiche EQF 3 e EQF 4

Un posatore di infissi certificato ha conseguito le qualifiche EQF 3 (posatore senior) o EQF 4 (posatore caposquadra – il massimo livello ottenibile). È una figura professionale che offre più garanzie sulla corretta installazione degli infissi…

Colori finestre in alluminio minimal

Infissi in alluminio minimal, colori e tendenze

Gli infissi in alluminio minimal sono una delle tendenze delle case moderne. Hanno profili molto sottili che aumentano luce e superficie vetrata, offrono ottime prestazioni isolanti e possono essere personalizzati con diverse finiture e colori. Installare…

Manutenzione finestre e porte

Manutenzione infissi e serramenti: più garanzie e più durata per finestre e porte

La manutenzione di infissi e serramenti è un processo virtuoso che ci consente di mantenere tutte le prestazioni dei prodotti installati, aumentare la loro durata nel tempo, offrire più garanzie e prevenire guasti, peggioramenti e problemi.…

guida materiali finestre e porte

Come scegliere il migliore materiale per i tuoi infissi

Scegliere il migliore materiale per i tuoi infissi tra PVC, legno e alluminio significa selezionare il prodotto che meglio risponde alle esigenze del tuo progetto, della tua casa e alla tua sensibilità personale. Non esiste un materiale…

vetro doppio o triplo per gli infissi quale scegliere per progetto

Vetro doppio o triplo per gli infissi? Quale scegliere per il tuo progetto

Vetro doppio o triplo per gli infissi? È una delle domande che fanno più spesso i clienti quando si approcciano alla sostituzione dei vecchi infissi o a una nuova installazione. Dare una risposta universale non è…

quali sono i migliori infissi in alluminio minimal

Infissi in alluminio minimal design: come ottenerli e quali sono i migliori

Progettare gli infissi per nuove case o ristrutturazioni importanti nel 2024, significa ricercare un design minimale, elegante, quanto funzionale alla gestione di luce e calore. Gli infissi in alluminio minimal design ci aiutano a far centro…