Finestre antieffrazione: quanto è importante la sicurezza in casa per te e la tua famiglia?

finestre antieffrazione

 

Le finestre antieffrazione sono uno degli argomenti più in voga negli ultimi anni.

 

Infatti, questa domanda: “quanto è importante per te e la tua famiglia una casa sicura?”

 

…la poniamo sempre più spesso ai nostri clienti di Vigonza, in provincia di Padova.

 

Ma prima di approfondire il perché è importante avere dei sistemi antieffrazione finestre per una casa più sicura e come renderla tale, lascia che mi presenti brevemente…

 

Sono Alberto Malerba e da oltre 10 anni aiuto le persone a scegliere le finestre di casa.

 

È fondamentale capire le tue reali esigenze per realizzare un progetto su misura.

 

Nel mercato esistono tantissimi prodotti con classi antieffrazione finestre differenti.

 

La norma UNI-EN-1627 definisce tali classi.

 

Ma, in linea generale, le classi di antieffrazione finestre vanno da 1 a 6 e, maggiore è la classe, maggiore sarà il tempo necessario per scardinare una porta o una finestra.

 

 

Sistemi antieffrazione per finestre: come vengono definiti?

 

Le classi antieffrazione finestre vengono definite in un laboratorio, con un tecnico specializzato e con della strumentazione specifica per ogni classe in un lasso di tempo limitato per scardinare, o tentare di aprire il serramento in questione.

 

Se per aprire delle finestre antieffrazione si impiegano meno di 2 minuti, allora quella finestra verrà classificata in classe 1 e così via fino ad arrivare alla classe 6.

 

Per un’abitazione, noi di Malerba Infissi, normalmente consigliamo dei sistemi antieffrazione finestre che vanno dalla classe 1 alla classe 4, perché questo garantisce una sicurezza in casa efficiente.

 

Di base, un ottimo portoncino di sicurezza presenta classi antieffrazioni allo scasso di classe 3.

 

Invece, riguardo a soluzioni più elevate di sicurezza, quindi classe 5 e classe 6, queste vengono utilizzate per bunker, archivi di stato e altre situazioni particolari come gioiellerie o banche.

 

Quindi per una casa più sicura non è il caso di optare per la massima classe di sicurezza perché, oltre ad essere complesse da progettare, sono inutili.

 

In ragione di questo motivo, consigliamo sempre di collaborare con sistemi integrativi, perché delegare la sicurezza soltanto alla finestra, potrebbe rivelarsi un grave errore. Sai perché?

 

Perché per un risultato ottimale dovresti integrare per le finestre antieffrazione dei sensori di allarme nella finestra stessa, ma soprattutto perimetrali.

 

Il tutto per evitare sul nascere il tentativo di effrazione.

 

 

Quanto dura in media un tentativo di effrazione?

 

Un tentativo di effrazione dura all’incirca 2 minuti, per cui avere un serramento che resiste allo scasso per almeno 2 minuti significa ridurre al massimo tutti i tentativi di effrazione.

 

E in quel caso dei sistemi di antieffrazione possono ridurre al minimo ogni possibilità di furto all’interno della tua abitazione.

 

 

Antieffrazione per finestre: come puoi evitare i tentativi di furto?

 

La sicurezza in casa attraverso delle finestre antieffrazione è un elemento fondamentale per creare benessere abitativo ed è un elemento che compone Metodo Domus, l’insieme di tutti quei mattoncini invisibili che concorrono a creare un progetto perfetto.

 

Spero che con queste parole sia riuscito nel mio intento. Ovvero trasmetterti l’importanza di avere delle finestre antieffrazione per una casa più sicura ed immune dai malintenzionati.

 

Se desideri trasformare la tua casa in un luogo sicuro, puoi metterti in contatto con noi attraverso questa pagina.

 

Ti ringrazio e al prossimo articolo!

 

Alberto Malerba, consulente porte e finestre, zona Vigonza, provincia di Padova

 

Pagina Facebook: Malerba Infissi